Reverse Engineering di una sella


Il reverse enginereeng della sella della Victory Hammer parte dalla necessità da parte nostra di GIVEN (e del cliente proprietario della Victory, DNT Racing), di creare un kit coda compatibile alla moto di serie, una customizzazione della moto in cui, oltre alle molte parti create per questo kit, la sella originale viene sostituita ad una di nostro disegno, mantenendo però gli attacchi originali (e la possibilità di utilizzare con il kit coda entrambe le selle, quella originale oppure quella disegnata da noi). Per poter creare una nuova sella compatibile con gli attacchi di serie della Victory, si deve ricorrere ad una procedura di Reverse Engineering, ovvero ad uno studio dettagliato della forma, della tecnologia produttiva e della funzionalità del prodotto originale, per poterne ricavare un altro oggetto con la medesima funzionalità ma con caratteristiche tecniche ed estetiche superiori.

La procedura di studio della sella inizia con una scansione 3D dell’oggetto originale, passaggio grazie al quale si riesce ad ottenere un modello 3D, che viene utilizzato come base per la modellazione della sella DNT Racing. Per ottenere un modello 3D di buona qualità dalla scansione dell’oggetto, è necessario mascherare le superfici lucide e riflettenti con un apposito nastro anti-riflesso, in modo tale da permettere allo scanner di acquisire i dati in maniera ottimale.
Il modello 3D ottenuto dalla scansione può ora essere modificato.

La modifica della sella viene effettuata avendo come obiettivo l’alleggerimento a livello estetico e di peso, mantenendo gli attacchi originali della sella alla moto.
Una volta ottenuta la sella mediante la modellazione 3D, si procede con la stampa 3D del prototipo. Questa fase è atta alla verifica delle dimensioni e della funzionalità della sella stessa, permette inoltre di verificare visivamente il design sulla moto. In seguito a questa fase di verifica finale, è possibile affidare la produzione della sella DNT Racing ai nostri fornitori per la produzione.